CHIARA TAVIANI

TOOTSIE ROLL

primo studio #Roma

30|31

ottobre

h21

Un progetto di ricerca coreografica che unisce varie teste creative nell’indagine del macro-tema della percezione umana del mondo per poi specificarsi sulla fantasia, sulle condizioni di verità dell’immagine e sul senso soggettivo ed oggettivo del reale.

Analizzando il potenziale narrativo dell’immagine attraverso forme figurative, il gruppo elabora collettivamente un simbolismo scenico. Non tralasciando il potere associativo del linguaggio che viene decorticato come un nuovo abecedario. 

 

Attraverso il corpo ci spingiamo nella creazione del fantastico; architettando congegni narrativi fisici e verbali suggeriamo l’apparizione di nuove forme che spingono a riflettere sulla percezione del visibile e dell’invisibile.

 

Una visione inattesa e improvvisa che priva di elaborazione razionale ci appare per quello che è: una combinazione di elementi estetici; sacri quanto sociali, conosciuti quanto sconosciuti. 

 

Una accurata composizione di corpi che spaziano dalla riproduzione visiva dell’Atlante di botanica poetica di Francis Hallé fino alle tavole ironicamente definite “anatomiche” di Claudio Romo o ancora corpi che si esercitano nella rielaborazione di Histoires naturelles des animaux imaginaires di Hélène Rajcak et Damien Laverdunt.

 

Tutto questo è fonte di spaesamento.

Un progetto di Chiara Taviani. In ogni città il progetto prevede una collaborazione diversa scelta in loco. In questo caso la collaborazione è con l'artista e performer Livia Porzio. 

Una co-produzione di Mare Culturale Urbano Milano e Atelier 26 Monaco Francia. Con il supporto di Residenza KOMM TANZ 2020-Abbondanza e Bertoni, Residenza produttiva Carrozzerie n.o.t di Roma e U.O.T Unità organizzazione teatrale Parma.

CHI E' CHIARA TAVIANI?

Inizia i suoi primi studi di presso l'accademia di danza classica Princesse Grace di Monaco (Fr) ed in seguito nel corso di formazione Spid Academy a Milano (It). Integra in seguito il corso professionale per interpreti contemporanei Coline a Istres (Fr) dove incontra e collabora con diversi coreografi quali : Emmanuel Gat, Edmond Russo et Shlomi Tuizer, Mathilde Monnier, Georges Appaix, Thierry Thieu Niang, Salia Sanou et Seydou Boro, Lisi Estaràs des Ballets C de la B. Nel 2010 inizia un'importante collaborazione con il gruppo di teatro fisico e danza Balletto Civile di Michela Lucenti. Incontra in seguito la coreografa Svizzera Linda Magnifico per l'opera Diccillù , ed il regista Marco Baliani nell'opera firmata Mauro Montalbetti Corpi Eretici prodotta dai Teatri di Reggio Emilia.

Nel 2011 fonda assieme a Carlo Massari la compagnia C&C che presenta ad oggi diversi spettacoli : Maria Addolorata, 012, Corpo e Cultura e Tristissimo presentati in numerosi festival nazionali ed internazionali come: Be Festival (Uk), Manipulate Dance Festival (Uk), Fringe Festival (Uk), Anticorpi XL (It), FuoriLuogo (It), Teatro La Tosse Genova (It), Interplay (It), Inequilibrio Festival Castiglioncello (It), Saana Fest ( Norway) etc...

I loro spettacoli ricevono inoltre diversi riconoscimenti come:

Prix du jury Les HiverOclytes / Les Hivernales d'Avignon (fr),Prix du jury Les Lendemains qui dansent (fr),2nd price in International Competition for choreographer in Hannover (D) Prix du public Konzert theatre (Ch) ,2nd premio Corto in Danza Cagliari (It),Special Mention to the choreography Premio Roma Danza (It).

Nel 2014-2015 segue il progetto di ricerca e creazione Prototype II a Royaumont (Fr) dove incontra Henrique Furtado Vieira, giovane coreografo Portoghese con il quale collabora per la creazione di 'Stand still you ever-moving spheres of heaven'.
Nel 2016 crea il solo Peurbleue con il sostegno di Residenza produttiva Carrozzerie n.o.t, Teatri di Vita, Residenza Idra che verrà presentato in prima Nazionale nel festival Roma Europa 2016 nel format creato da C&C: 3tracks4 in collaborazione con le artiste: Marion Alzieu (Fr) e Ayala Frenkel (Il).

Nel 2017 progetta di creare con diversi direttori cinematografici il documentario I dance Strange che vorebbe seguire le creazioni di diverse giovani compagnie.

COME RAGGIUNGERCI

 

stazione TRASTEVERE

FR1, FR3, FR5

 

Tram: 8, 3

 

Bus: 170, 719

 

 

CARROZZERIE | N.O.T

 

Via P. Castaldi 28/a

00153 Roma

-Ponte Testaccio-

 

mobile +39 347-1891714

 

mail carrozzerienot@gmail.com

INFORMAZIONI RISERVATE AI SOLI SOCI

INGRESSO CON TESSERA ASSOCIATIVA