VALE TUTTO

LORENZO MARAGONI / NICCOLÒ FETTARAPPA

laboratorio di creazione scenica in picchiata

809749.jpg

Che cosa vuol dire fare teatro oggi? Cosa ha senso che stia in scena? Quali argomenti, quali oggetti, quale modo di parlarne? Quale tono di voce? Il pubblico va consolato o strigliato, aggredito o bandito? Sull’Isola di Pentecoste, in Polinesia, ogni anno si svolge un interessante rito di passaggio di nome naghol. Appesi a una liana, giovani e non si lanciano da trampolini naturali, per affrontare l’urto con il suolo. La successione delle generazioni è scandita da questo tuffo mortale, che prova lo spirito di ogni individuo. Il salto nel vuoto vale come ingresso in una nuova età della vita. Ed effettivamente, è difficile negare che arrivi per tutti il giusto momento per schiantarsi. Siamo in un momento in cui il teatro si è liberato di quasi tutto il suo passato (inclusa, forse, la parola teatro): siamo nella piena libertà di costruire quello che verrà. Nel corso del laboratorio, consolideremo pratiche teatrali che daranno a tutti la possibilità di fare naghol sulla scena, servendoci di partiture fisiche e scritte per indagare la propria personale voce attoriale.

Non ci sono pregiudizi, non ci sono mostri sacri, non ci sono regole: c’è quello che vale, e quello che no. Ma cosa vuol dire “vale”? Chi decide cosa “funziona”? L’attore, il regista, il gusto del pubblico? Lo si valuta in termini dl divertimento, di impegno, di etica? È vero che in scena vale tutto? Non abbiamo risposta ad alcuna di queste domande. Sappiamo solo che il teatro di domani sarà fatto da chi sta diventando adulto oggi: nascerà dall'alleanza tra millennials e generazione z. Forse sarà un teatro completamente nuovo. Forse sarà il teatro di sempre. L'unica cosa che sappiamo è che avrà attrici e attori, spettatrici e spettatori. E tra loro: un salto.

TUTTI I LUNEDI' dalle 20 alle 22:30

LEZIONE DI PROVA LUNEDI' 27 sett.

dalle 20 alle 22:30

CHI E' LORENZO MARAGONI?

Nato nel 1984 e lavora in teatro come regista, autore e performer. È tra i creatori della compagnia Amor Vacui, vincitrice del Premio Off (This is the only level, 2012), menzione speciale al Premio Giovani Realtà del Teatro (Domani mi alzo presto, 2016), e al Premio Scenario (Intimità, 2018). Collabora come regista con diverse realtà tra cui il Teatro Stabile del Veneto, con cui ha realizzato la serie teatrale Universerìe (2016-2020) e lo spettacolo in video Le regole dell’adolescenza (2021). Tra i suoi insegnanti Massimiliano Civica, Eimuntas Nekrosius, Pascal Rambert, Giuliana Musso, Lucia Calamaro.

CHI E' NICCOLÒ FETTARAPPA?

Niccolò Fettarappa Sandri è nato nel 1996 e studia filosofia dal 2015. Scrive, dirige e interpreta Apocalisse Tascabile, con cui vince In-Box 2021, Premio delle Giurie Unite Direction-Under 30 (2020), Bando Italia dei Visionari (Polis Teatro Festival, Ravenna, 2021) e con cui va in scena in festival come Nolo Fringe Festival (2021), Dominio Pubblico (2020). Ha seguito laboratori con Daniele Timpano e Elvira Frosini, Daria Deflorian, Marco Baliani. Attualmente, studia drammaturgia con Lucia Calamaro.

maragoni-fettarappa-1.jpeg