COME RAGGIUNGERCI

 

stazione TRASTEVERE

FR1, FR3, FR5

 

Tram: 8, 3

 

Bus: 170, 719

 

 

CARROZZERIE | N.O.T

 

Via P. Castaldi 28/a

00153 Roma

-Ponte Testaccio-

 

mobile +39 347-1891714

 

mail carrozzerienot@gmail.com

INFORMAZIONI RISERVATE AI SOLI SOCI

INGRESSO CON TESSERA ASSOCIATIVA

"TO BURN OR NOT TO BURN"

DANTE ANTONELLI

pratiche della perfomance e della scrittura scenica

WORKSHOP OF WORSHIP

"La vita è una danza nel cratere di un vulcano: erutterà, ma non sappiamo quando" 

Yukio Mishima

QuSulla scorta dei lavori dello scorso anno il Workshop of Worship continua il lavoro di indagine, creazione scenica, scrittura e pratica della performance sul romanzo "Il padiglione d'oro" di Yukio Mishima e su "Amleto" di William Shakespear. Questo cantiere aperto è un luogo di incontro e scambio in cui seminare e sviluppare un futuro Atto di Passione: To Burn Or Not To Burn.

 

La visione del vuoto e l'atto fatale: la tensione spirituale della performance è quella del giovane samurai idealizzato daMishima. Apollineo e Dionisiaco muovono le onde di un mare solo   geograficamente distante dal nostro e che affonda, invece, le sue correnti e riscopre i suoi stati di grazia nello stesso mare dove la nostra civiltà ha visto le sue origini. Il paese ideale di Mishima insegue la bellezza classica dei nostri antenati e, in qualche modo la scena dei nostri giorni, i teatri e gli spazi dei nostri luoghi di vita, le persone che lo leggono oggi possono dargli nuova voce e nuova luce. 

 

"Voglio concepire ogni opera che verrà come un singolo atto di adorazione, perché il concetto dell'adorazione di qualcosa o di qualcuno e perfino di se stessi ci avvicina alla creazione più pura. Ogni gesto compiuto per il teatro è un atto di adorazione e, allo stesso tempo, ogni personaggio, ogni storia e ogni relazione emotiva scritti da Mishima affondano e prendono forma a partire da questa adorazione dell'altro e di sé, di sé nell'altro, dell'altro in sé. Questo progetto non ha urgenza di trasformarsi in spettacolo nel breve termine, si pone anzi l'obiettivo di sviluppare un cantiere lungo e approfondito sul percorso artistico di Yukio Mishima, una fonte che trabocca idee, attimi di bellezza terribile, coraggio e forza di volontà."

CHI E' DANTE ANTONELLI?

Dopo i primi passi come attore con la regia di Massimo Popolizio in un testo di Ricci/Forte Ploutos o della ricchezza allestisce e interpreta La fine di Shavuoth, di Stefano Massini, al teatro Furio Camillo di Roma. Si diploma in regia all'Accademia Nazionale d'Arte drammatica "Silvio D'Amico". Nel 2013 dirige e interpreta La cocciutaggine di Rafael Spregelburd, lavoro di diploma in Accademia, presso il teatro studio Eleonora Duse; successivamente presentato al R.I.C. Festival di Rieti. Per il cinema firma la sceneggiatura e la regia dell'episodio "In buono stato, contenuto nel mediometraggio 6 sull'autobus, presentato al Festival di Venezia Giornate degli Autori e prodotto dalla Silvio D'Amico, a cura di Sergio Rubini, Daniela Bortignoni, Ugo Chiti. Dopo aver guidato un lavoro di gruppo per una ricerca sulla drammaturgia di Jean Genet "Il balcone" realizza una performance dal titolo in corpore genet-ico presso il Forte Fanfulla di Roma. Partecipa al progetto di pedagogia e drammaturgia di Antonio Latella presso il Teatro Valle Occupato, lavoro su "Mephisto" di Klaus Mann. Attualmente lavora al progetto pluriennale sui Drammi Fecali di Werner Schwab, sostenuto dal Forum austriaco di cultura in Italia e da Carrozzerie n.o.t.

dal 2017 ha iniziato un percorso di studio e scrittura sulle opere di Yukio Mishima, ha condotto un laboratorio annuale lo scorso anno a Carrozzerie n.o.t. conclusosi con la performance "primo studio-primo atto", ha creato già anteprime e presentazioni di studi dei 4 atti di adorazione e il 29,30 novembre e il 1 dicembre in ateprima a Carrozzerie n.o.t presenterà il "primo atto".