COMPAGNIA

LICIA LANERA

18|19|20 marzo

h 21.00

THE BLACK'S TALES TOUR

TheBlacksTales_©ManuelaGiusto25.jpg

Il progetto THE BLACK’S TALES TOUR è nato dalla necessità di sperimentare il rapporto che si instaura tra voce, musica e gesto e del processo evolutivo che naturalmente ne consegue. Lo spettacolo rappresenta, infatti, un work-in-progress continuo attraverso cui si ha la possibilità di allontanarsi dall’idea originale, per poi farvi ritorno. Le fiabe sono l’archetipo, il pre-visto, il pre-detto; sono la letteratura genuina dei più profondi sentimenti umani; sono sempre vive e parlano dell’uomo di ieri, di oggi e di tutti i domani possibili. Partendo da cinque fiabe classiche – la Sirenetta, Scarpette rosse, Biancaneve, La regina delle nevi e Cenerentola – spogliate della loro parte edulcorata e consolatoria tipica del mondo dei bambini e presentate in tutta la verità della loro versione autentica, Licia Lanera firma una scrittura originale che racconta incubi notturni e storie di insonnia, per parlare di alcune donne, delle loro ossessioni, delle loro manie, delle loro paure.

THE BLACK’S TALES TOUR è uno spettacolo in cui le icone delle fiabe piano piano si sgretolano, fino a diventare la realtà stessa, la più feroce, la più fallimentare. E’ una specie di horror che vuole far paura per esorcizzare la paura stessa: quella di chi scrive, quella di chi vive. A completare lo spettacolo, infine, la presenza della musica originale, realizzata grazie alla collaborazione con il musicista pugliese Tommaso Qzerty Danisi, che ipnotizza lo spettatore accompagnandolo, per tutta la durata della performance, in una dimensione a metà tra l’onirico e il reale.

di e con Licia Lanera

e con Qzerty

sound design Tommaso Qzerty Danisi

luci Martin Emanuel Palma

scene Giorgio Calabrese

costumi Sara Cantarone

consulenza artistica Roberta Nicolai

foto Luigi Laselva

organizzazione Antonella Dipierro

regista assistente Danilo Giuva

regia Licia Lanera

produzione Fibre Parallele

coproduzione CO&MA Soc. Coop. Costing & Management con il sostegno di Residenza IDRA e Teatro AKROPOLIS nell’ambito del progetto CURA 2017 e di Contemporanea Festival/Teatro Metastasio

CHI È LICIA LANERA?

La Compagnia Licia Lanera nasce nel 2006 dall’unione artistica di Licia Lanera e Riccardo Spagnulo con il nome Fibre Parallele. La compagnia nel 2007 debutta al Rialto Sant’Ambrogio di Roma con Mangiami l’anima e poi sputala e nel2008 al Teatro Testori di Forlì con 2.(Due). Nel 2009 debutta al Teatro Valle di Roma con Furie De Sanghe – Emorragia cerebrale, coprodotto da Teatro Kismet e da Ravenna Teatro/Teatro delle Albe, con il sostegno dell’ETI e con il Teatro Pubblico Pugliese.

Nello stesso anno Furie de Sanghe – Emorragia cerebraleva in scena a Skopje in Macedonia, nell’ambito della XIV edizione della Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo. Fibre Parallele partecipa ai Salons professionnels di CARTA BIANCA, a Chambéry in Francia, dove presenta i propri lavori agli operatori francesi. Cura la direzione artistica della sezione teatrale di Irruzione Pubblica, Festival di teatro e arti visive presso il Teatro Kismet Opera.

Tra il 2009 e 2010 la compagnia realizza dei laboratori/residenze con i detenuti dell’Istituto Penale Minorile Fornelli di Bari con cui ha realizzato due studi dai titoli Homo Erectus e Juke box kamikaze.Nel 2010, lo spettacolo Furie de Sanghe – Emorragia Cerebrale va in scena al Theatre de la Ville di Parigi, nell’ambito della rassegna di teatro italiano in Francia, promossa da ETI e ONDA.

TBTT_©ManuelaGiusto_2.jpg